Carta dei Servizi

Clicca qui per scaricare la carta dei servizi in formato pdf

La Carta dei Servizi rappresenta l’impegno formale che questa Struttura assume nei confronti dei propri utenti per descrivere in modo chiaro e semplice l’organizzazione del Centro VILLA DELLE GINESTRE, i servizi che offre, le modalità di accesso agli stessi, e i diritti degli utenti.

Gli obiettivi che si perseguono sono i seguenti:
– assicurare la trasparenza dei propri atti;
– assicurare e mantenere i più alti livelli efficacia ed efficienza delle prestazioni offerte attraverso periodiche attività di verifica e
miglioramento continuo della qualità del servizio;
– ottimizzare le attività di consulenza e collaborazione con le Istituzioni Sociali e Sanitarie (Scuola, Servizi Sociali, Associazioni di
Volontariato, A.S.L. ecc );
– assicurare l’educazione e la formazione di Utenti, Familiari e degli Operatori;
– definire gli standard di qualità.

Il Centro di riabilitazione “Villa delle Ginestre”, opera nel settore della riabilitazione dal 1995.
Esso pone, come fine della propria Professionalità e dei suoi obiettivi, l’umanizzazione del rapporto con il paziente intesa come rispetto dell’Essere Umano nel quadro della Prevenzione e Cura della Salute.

Territorio di competenza

Il Centro VILLA DELLE GINESTRE opera nel Comune di Volla (NA) nel territorio di competenza del Distretto N° 50 ASL NA3 SUD e per la sua vicinanza ai confini con il distretto di Napoli fornisce più del 50% delle sue prestazioni a pazienti di altre ASL ed in particolare della NA01.

Organigramma

Rappresentante Legale del Centro VILLA DELLE GINESTRE
Dott. Luigi Ugliano

Direttore Sanitario Responsabile
Dott. Luigi Ugliano

Direttore Tecnico
Dott. Luigi Ugliano, coadiuvato dalla Dott.ssa Emilia Sarnataro

Direzione Organizzativa
Dott.ssa Schena Annamaria (Gestione del Personale, Formazione, Acquisti e Rapporti sociali esterni e interni)

Coordinatori dei Terapisti
Settore FKT/Riabilitazione Motoria: Dott.ssa Rossella Capone
Settore Neuropsicomotricità/Psicoterapia: Dott.ssa Di Sarno Consiglia
Settore Logopedia: Dott.ssa Molaro Carmen

Responsabile Gestione Qualità
Dott. Antonino Porzio

Responsabile settore semiresidenziale
Dott.ssa Raffaella Foggia

Responsabile dei lavoratori per la Sicurezza
Dott. Antonino Porzio

Responsabile il R.S.P.P. (D.Lgs. 81/08)
Arch. Vincenzo Panico (studio tecnico Panico)

Responsabile dei servizi sociali
dott.ssa Imparato Giuseppina (Ass. Sociale).

Consulenti Esterni:
Fisiatra: Dott. Luigi Ugliano e Dott.ssa Simona Di Gestore;
Foniatra: Dott.ssa Virginia Corvino;
Neuropsichiatria Infantile: Dott.ssa Emilia Sarnataro.
Ortopedico: Dott. Luigi Ugliano.

Accesso alle prestazioni riabilitative

Come richiedere la Prestazione Riabilitativa
Per ottenere una prestazione di ex. Art. 44 l 833/78 (medicina di base) l’utente deve presentarsi al Centro munito di:
1. Ricetta ASL (medico di famiglia e/o specialista Vidimata dal distretto di appartenenza se residente nell’ ambito dell’ASL NA 04);
2. Documento di identità valido, tessera sanitaria e Codice Fiscale;
3. Se non esente, pagamento di ticket di € 36,15.

I casi di esenzione sono lo Status di:
– E04 Pensionati al minimo e loro familiare a carico ultrasessantenne con reddito familiare nell’anno precedente inferiore ad Euro 8.263,31 e fino ad Euro 11.302,05 con il coniuge, più Euro 516,46 per ogni altro figlio a carico;
– E03 Pensionati sociali e loro familiari a carico, con reddito come sopra;
– E01 Ultrasessantacinquenne con reddito familiare nell’anno precedente inferiore a Euro 36.151,98;
– E01 Genitore di minore con reddito familiare nell’anno precedente inferiore ad Euro 36.151,31;
– E02 Disoccupato, cioè chi ha perso un posto di lavoro e con reddito familiare nell’anno precedente inferiore ad Euro 8.263,31 e fino ad Euro 11.362,05 con il coniuge, più Euro 516,46 per ogni figlio a carico;
– E02 Familiare a carico di disoccupato con reddito come sopra;
– C 01 Invalido per patologia al 100%.

La documentazione necessaria per l’attivazione di Trattamenti Riabilitativi ex art. 26 legge 833/78 (L.R. 11/84) sono:
1. Tesserino Sanitario, documento di riconoscimento e codice fiscale;
2. Prescrizione prestazione riabilitativa rilasciata dal medico prescrittore del Distretto di competenza se trattasi di pazienti provenienti distretti 52, 69, 70, 71 e 72 o una prescrizione di uno specialista di una qualsiasi struttura pubblica (ASL Ospedale ecc.) per gli altri distretti.

La documentazione va consegnata, a cura del richiedente, al Distretto di appartenenza. In casi particolari tale operazione può essere effettuata a cura del servizio di assistenza sociale del Centro. Il trattamento riabilitativo può avere inizio solo dopo la sottoscrizione del contratto terapeutico o autorizzazione da parte dell’ASL.

Standard di qualità ed impegni assunti

Il Centro di Riabilitazione e Fisiokinesiterapia “Villa delle Ginestre” ha da tempo implementato un processo orientato al miglioramento della Qualità, sia a livello di erogazione del servizio, sia a livello dei rapporti con le famiglie degli utenti. Si è maturata progressivamente la convinzione che l’impegno verso la Qualità è il traguardo che deve caratterizzare sia la concezione complessiva del Centro che la gestione ordinaria del lavoro.

Il Centro individua nel pieno soddisfacimento delle attese dell’Utente l’obiettivo prioritario della sua Politica e ritiene che il servizio debba essere improntato alla massima flessibilità ed efficienza ed efficacia. Tale obbiettivo viene monitorato continuamente attraverso l’analisi dei dati che provengono dal questionario di soddisfazione degli utenti a disposizione degli stessi in accettazione, dai dati ricavati dal monitoraggio continuo di tutti i processi di gestione e di erogazione del servizio.

Il Centro individua nel miglioramento continuo un essenziale presupposto per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati ad inizio anno, in quanto la qualità dei servizi forniti, è ottenuta attraverso un impegno costante in ogni fase del processo aziendale, e costituisce la chiave per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Il Centro nell’anno 2007 ha introdotto ed implementato, per tutti i settori di attività un’ulteriore sistema di classificazione basato sull’ICF “Classificazione Internazionale del Funzionamento , della Disabilità e della Salute e intende nel corso del 2008 migliorarne il suo utilizzo.

Individua quindi nello sviluppo del Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ)il mezzo più adeguato per raggiungere e mantenere questi obiettivi.

A fondamento del Sistema di Gestione per la Qualità, il Centro “VILLA DELLE GINESTRE” pone dei requisiti essenziali:
1. l’impegno diretto, continuo e permanente della Direzione Generale nella gestione del SGQ al fine del miglioramento continuo di tutti i processi aziendali;
2. il coinvolgimento e la partecipazione diretta, piena e consapevole del personale a tutti i livelli nell’attuazione del SGQ, al fine che tutti siano pienamente responsabili nel concorrere verso gli obiettivi prefissati;
3. il rapporto di massima collaborazione e trasparenza con gli Utenti al fine di valutarne ed interpretarne correttamente le esigenze, sia implicite che esplicite, e poter quindi operare al meglio;
4. l’attenzione alle risorse umane e la consapevolezza dell’importanza del loro ruolo nella dinamica aziendale, e attribuisce un ruolo di preminenza alla formazione continua di tutto il personale;
5. La gestione aziendale per processi correlati e collegati.
6. Analisi dei dati per verificare l’efficienza e l’efficacia delle azioni intraprese e del sistema nel suo complesso oltre a verificare il grado di raggiungimento degli obbiettivi aziendali.
7. Il raggiungimento di questi obiettivi sarà costantemente monitorato attraverso la costante rilevazione della soddisfazione del cliente, dell’analisi dei reclami l’analisi dei risultati delle schede di valutazione dei trattamenti erogati, attraverso interviste a utenti e terapisti ecc.
8. l’ottimizzazione dell’utilizzo del sistema di Classificazione Internazionale del Funzionamento e della Disabilità (ICF) come modello universale, integrato e interattivo utilizzando un linguaggio comune per la classificazione e valutazione del grado di salute e disabilità.

Con il raggiungimento di tali obiettivi si intende realizzare un’impresa fortemente focalizzata sui propri utenti, accrescere l’efficacia sul mercato e rendere la soddisfazione dell’utente il fattore differenziante in un contesto fortemente problematico. Gli obiettivi specifici vengono definiti annualmente dalla Direzione e diffusi a tutto il personale dipendente anche attraverso riunioni informative periodiche programmate.

Il Sistema di Gestione per la Qualità sviluppato dal Centro di Riabilitazione e Fisiokinesiterapia “VILLA DELLE GINESTRE” è improntato al mantenimento e miglioramento dei requisiti specificati nella norma UNI EN ISO 9001:2000.

La diffusione della conoscenza e l’applicazione di tale norma sono assicurate dall’impegno costante della Direzione.

Diritti e doveri degli utenti

Centro VILLA DELLE GINESTRE si attiene ai sotto indicati documenti ed elaborati delle normative di Diritto Internazionale:
1. “Carta dei Diritti del paziente”, approvata nel 1973 dall’American Hospital Association;
2. “Carta dei diritti del malato”, adottata dalla CEE in Lussemburgo dal 6 al 9 maggio 1979;
3. Art. 25 della “Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo”, art. 11 e 13 della “Carta Sociale Europea 1961”
4. Art.12 della “Convenzione Internazionale dell’ONU sui diritti economici, sociali e culturali”, 1996;
5. Risoluzione n.23 dell’OMS, 1970 che trova piena rispondenza nei principi della Carta Costituzionale (art. 2-3-32).

I Diritti

Art. 1 – Il paziente ha diritto di essere assistito e curato con premura ed attenzione, nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni filosofiche e religiose.
Art. 2 – In particolare, al momento dell’accettazione ha il diritto di essere sempre individuato con nome e cognome ed interpellato con la particella pronominale “Lei”.
Art. 3 – Il paziente ha diritto di ottenere dalla struttura sanitaria informazioni relative alle prestazioni dalla stessa erogate, alle modalità di acceso e alle relative competenze. Lo stesso ha il diritto di poter identificare immediatamente le persone che l’hanno in cura.
Art. 4 – Il paziente ha il diritto di ottenere dal sanitario che lo cura informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi e alla malattia, alla terapia proposta e alla relativa prognosi.
Art. 5 – In particolare, il paziente dovrà essere informato in tempo sulle reali condizioni di salute e, ove il Direttore Responsabile raggiunga il motivato convincimento dell’inopportunità di un’informazione diretta, la stessa dovrà essere fornita, salvo espresso diniego del paziente, ai familiari o a coloro che esercitano potestà tutoria, salvo i casi di urgenza nei quali il ritardo possa comportare pericolo per la salute verrà avvisato il medico richiedente.
Art. 6 – Il paziente ha altresì diritto di essere informato sulla possibilità di indagini e metodiche alternative, anche se eseguibili in altre strutture. Qualora il paziente non sia in grado di determinarsi autonomamente, le stesse informazioni dovranno essere fornite alle persone di cui all’art. precedente.
Art. 7 – Il paziente ha diritto alla segretezza del proprio “Status” di salute.
Art. 8 – Il paziente ha il diritto di proporre reclami che devono essere sollecitamente esaminati e di essere tempestivamente informato sull’esito degli stessi.

I Doveri

L’ADEMPIMENTO DI ALCUNI DOVERI È ALLA BASE PER USUFRUIRE PIENAMENTE DEI PROPRI DIRITTI.

Art. 1 – Il paziente, quando accede nel Centro è invitato ad avere un comportamento responsabile in ogni momento e di considerare il rispetto e la comprensione dei diritti degli altri pazienti ivi presenti, nonché con i Professionisti ed il Personale tutto.
Art. 2 – L’accesso al Centro presuppone da parte del paziente un rapporto di rispetto e fiducia verso il personale sanitario.
Art. 3 – E’ un dovere in caso di rinuncia da parte del paziente al trattamento riabilitativo avvisare la segreteria del Centro immediatamente al fine di evitare sprechi di tempo e di risorse.
Art. 4 – Il paziente è tenuto al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi che si trovano all’interno del Centro come forma di rispetto verso se stessi e per gli altri.
Art. 5 – I pazienti devono rispettare la frequenza dei trattamenti a loro assegnati e non alternare periodi di trattamento con periodi di assenza prolungata, senza un congruo preavviso e senza una motivazione valida pena la dimissione dal centro.
Art. 6 – Nel Centro è severamente vietato fumare.
Art. 7 – Il paziente impossibilitato a ricevere il trattamento per motivi personali è tenuto a dare congruo avviso alla segreteria del Centro.
Art. 8 – Il genitore del paziente minore o non autosufficiente deve aspettare la fine del trattamento dello stesso non allontanandosi dal centro.
Art. 9 – In caso di ricovero il paziente deve avvisare tempestivamente la segreteria del centro.
Art.10 – Il paziente o suo familiare (nel caso in cui il paziente non sia minore o nelle condizioni psicofisiche di provvedere) è tenuto a comunicare in amministrazione ogni eventuale cambio di indirizzo, recapito telefonico o nominativo.
Art. 11 – Il paziente o suo familiare deve leggere attentamente tutta la scheda dovrà apporre le firme presenze e nel caso il trattamento sia prorogabile produrre almeno 30 giorni prima della scadenza dello stesso, idonea certificazione specialistica, onde evitare le dimissioni.
Art. 12 – In caso di ricovero ospedaliero, deve essere presentato certificato di ricovero e, all’uscita dall’ospedale, certificato di dimissione ospedaliera.
Art.13 – In caso in cui il minore non viene accompagnato dai genitori, l’accompagnatore deve presentarsi con idonea modello di delega da ritirare in segreteria con allegati i documenti di riconoscimento del genitore delegante e del delegato.
Art. 14. – In un’ottica di ottimizzazione delle risorse umane e delle professionalità messe a disposizione dal Centro, il paziente in trattamento non può rifiutare l’eventuale sostituzione del terapista assente, pena la dimissione dal Centro.

Gli orari

Lunedì – Venerdì:
08.00 – 20.00

Sabato:
08.00 – 14.00 Ambulatoriali
08.00 – 16.00 Semiconvitto

Lunedì – Sabato:
08.00 – 20.00 Domiciliari

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso\/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi\/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici
e di profilazione
. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.. Cookie policy