Tecnologie Innovative a Supporto del Trattamento dell’Iperattività: Risultati del progetto BRAVO presentati a Lecce

Home » News » Tecnologie Innovative a Supporto del Trattamento dell’Iperattività: Risultati del progetto BRAVO presentati a Lecce

Tecnologie Innovative a Supporto del Trattamento dell’Iperattività: Risultati del progetto BRAVO presentati a Lecce

Posted on

Un nuovo incontro divulgativo del progetto BRAVO (Beyond the tReatment of the Attention deficit hyperactiVity disOrder) si è tenuto a Lecce ed è stato organizzato dall’AVR Lab del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione UniSalento.

Il progetto BRAVO, realizzato da Villa delle Ginestre in qualità di capofila di un partenariato composto da Citel Group SRL e dell’Università del Salento, ha l’obiettivo di creare un ambiente terapeutico avanzato game based in grado di aiutare i giovani affetti da ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) nell’acquisizione delle abilità cognitive e comportamentali su cui l’ADHD impatta.

L’ADHD è una patologia che ha un effetto particolarmente dirompente sul rapporto che il bambino ha con sé stesso, sul suo contesto familiare e sulla sua esperienza scolastica. Frequentemente gli insegnanti non hanno gli strumenti operativi opportuni per fronteggiare tale criticità, che incide profondamente sulla quotidianità.

Pertanto, obiettivo del progetto è migliorare il rapporto dei giovani pazienti con le terapie, implementare processi di terapia personalizzata in grado di cambiare dina

micamente per seguire l’evoluzione dei tempi attentivi del paziente e supportare i terapisti nella gestione del programma riabilitativo. Un elemento centrale della piattaforma sviluppata è la generazione di pervasive game che durante l’esecuzione siano in grado di individuare in maniera autonoma il livello di attentività e stress del bambino e proporre esercizi terapeutici sotto forma di gioco adattati dinamicamente alla prestazione del momento. L’ambiente di gioco virtuale Bravo immerge i bambini in un ambiente fantastico in cui la terapia si trasforma in gioco fin dal primo momento in cui entra in clinica.

Di seguito una breve fotogallery dell’evento:

Annamaria Schena - Progetto BRAVO

 

 

 

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso\/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi\/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici
e di profilazione
. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.. Cookie policy