Conferenza sui primi risultati del progetto BRAVO: “Approcci terapeutici innovativi nel trattamento dell’iperattività” (ADHD)

Home » News » Conferenza sui primi risultati del progetto BRAVO: “Approcci terapeutici innovativi nel trattamento dell’iperattività” (ADHD)

Grande successo, Mercoledì 4 Dicembre 2019, per la conferenza sui primi risultati del progetto BRAVO: “Approcci terapeutici innovativi nel trattamento dell’iperattività” (ADHD) promossa da noi di  Villa delle Ginestre in partenariato con Citel group e Unisalento, tenutasi presso l’Auditorium della facoltà di Ingegneria Federico II, a San Giovanni a Teduccio (NA).

La giornata si è aperta con l’intervento di importanti rappresentanti del mondo istituzionale e accademico come Valeria Fascione: Assessore dell’innovazione, start up e internazionalizzazione, Regione Campania; Stefano Graziano: Presidente della Commissione Sanità; Paolo Netti: Coordinatore Centro per i biomateriali avanzati per l’assistenza sanitaria IIT e Professore Ordinario di Scienza dei Materiali presso l’Università Federico II.

Insieme si è parlato di come tecnologia e i nuovi media possono migliorare l’efficacia delle cure pediatriche e migliorare il rapporto dei giovani pazienti con le terapie.

La presentazione dei risultati è stata a cura di Annamaria Schena, coordinatrice del Progetto BRAVO e Direttore Generale di Villa delle Ginestre che ha commentato: “Siamo particolarmente orgogliosi di presentare, insieme a Citel group e all’Università del Salento, un sistema rivoluzionario nell’approccio terapeutico, che cambierà il concetto di riabilitazione. Da sempre Villa delle Ginestre cerca di offrire cure innovative e in grado di dare risultati efficienti. Con il Progetto BRAVO ci siamo approcciati per la prima volta al mondo della realtà virtuale e dei Big Data, qui utilizzati in chiave ‘ludica’ per il trattamento dell’ADHD.” Si è poi continuato con l’intervento del nostro staff composto da Attilio Covino: Medico Chirurgo specializzato in foniatria, Simona Di Gestore: Medico Chirurgo specializzato in fisiatria e un’equipe di terapisti che hanno riportato i risultati ottenuti dall’esperienza sul campo con 60 casi clinici di pazienti di diverse fasce d’età, dai 5 ai 12 anni, con disturbi del neuro sviluppo in trattamento di Psicomotricità e Logopedia.

Il 90% dei pazienti ha riportato miglioramenti significativi a livello cognitivo e comportamentale.

L’approccio di BRAVO, che prevede fasi di gioco a game terapeutici sotto la supervisione del personale medico e lo svolgimento di compiti a casa tramite una speciale app, ha permesso ai pazienti di migliorare le funzioni comportamentali esecutive riportando un miglioramento nel 75% in quelle energetiche e del 55% in quelle organizzative.

L’Evento si è concluso con la presentazione di un nuovo progetto AVATEA promosso da Villa delle Ginestre e presentato da Silvia Rossi: Ricercatore di informatica Federico II e Responsabile PRISCA Lab. Il progetto punta alla realizzazione di una seduta regolabile abbinata ad un’interfaccia visiva interattiva per effettuare esercizi a scopo abilitativo e riabilitativo.

Posted on

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso\/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi\/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici
e di profilazione
. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.. Cookie policy